Cura del gioiello

Ecco alcuni consigli da seguire per mantenere in perfetta forma i tuoi gioielli  

Gioielleria in oro

Riponi i singoli gioielli in comparti separati o in sacchettini che limitino contatto, cosi da evitare che i materiali si opacizzino o si graffino. Spesso, infatti, gioielli di materiali diversi richiedono cure diverse e in molti casi non in accordo tra loro.


Togli i tuoi gioielli quando usi creme o detergenti, perché i residui di queste sostanze potrebbero causare una prematura usura del metallo.


I gioielli che presentano trattamenti superficiali, ossia galvanica e nanoceramica, sono soggetti a usura naturale e tendono a mutare e scolorire. L’usura dona sempre storia e personalità al tuo gioiello, ma se vuoi evitarne l’eccessivo deterioramento, stai attento a profumi e cosmetici a base alcolica, al cloro delle piscine, al ph della pelle e all’esposizione diretta ai raggi del sole, che potrebbero portare anche alla perdita totale del trattamento.
 

Come lavare i gioielli:
Lava i tuoi gioielli immergendoli in una bacinella d’acqua calda con un detergente delicato. Puoi inoltre usare prodotti specifici a immersione per lucidare l’argento, avendo cura di asciugare bene i bijioux con un panno morbido ed evitando così l’ossidazione dovuta al contatto con l’acqua marina e oggetti contenenti zolfo.
In caso di incastonature o lavorazioni a griffe è possibile utilizzare un semplice spazzolino per la pulitura, se possibile con setole naturali, in modo da non graffiare l’argento.


Come asciugare i gioielli:
Dopo aver lavato i tuoi gioielli, ricorda sempre di asciugarli con cura, perché l’umidità potrebbe causare ossidazione.


In caso di finiture brunite, pulisci e lucida i gioielli senza esagerare. Una cura eccessiva potrebbe danneggiare la finitura, riducendo il valore dell’oggetto.


Per la pulitura delle pietre naturali, ti consigliamo di utilizzare un semplice panno morbido.