top of page

Teste

La leggenda narra che durante la dominazione araba della Sicilia una giovane donna si fosse innamorata di un arabo che era in città durante un viaggio e che fosse ricambiata. La loro storia d’amore andò avanti per un po’ di tempo, finché l’uomo non confessó di avere già una moglie e dei figli. Accecata dalla rabbia e dalla gelosia la ragazza uccise l’uomo di notte, tagliandogli la testa e usandola come vaso per piantarci del basilico. Pare che in quel “vaso” il basilico crescesse estremamente rigoglioso e che i vicini fossero molto incuriositi, tanto che ben presto cominciarono a farsi produrre dagli artigiani dei vasi a forma di testa di moro (ossia l’arabo), da usare sui balconi per le piante ornamentali.

Al momento non abbiamo prodotti da mostrare qui.

bottom of page